Cinquant'anni di vita italiana
Carli, Guido
1996
Laterza Editori
XI-467 pp.; 21 cm.
Monografia Scritti sulla vita, il pensiero e l'opera scientifica di Federico Caffè; scritti ed altre iniziative in suo onore e memoria
Caffè, Federico
Guido Carli ricorda in più passi Federico Caffè, soprattutto per la sua stretta collaborazione alle redazione delle Considerazioni finali del Governatore: '...Ma mi avvalsi sempre, ogni anno, ogni giorno, direi più di una volta al giorno, del consiglio, dell'aiuto, della collaborazione di Federico Caffè. E devo qui dire una cosa, con sincerità: spesso Caffè correggeva, emendava passi, proposte che gli mandavo, ma sempre nel senso della moderazione. Cercava di mitigare la mia tendenza alla frase provocatoria, al colpo ad effetto. Lo faceva per carattere, per convinzione intellettuale, perché diceva, le idee, se sono buone, hanno la forza di emergere senza bisogno di artifici retorici...' (p.177-180). Altre citazioni alle pp. VIII, 298,323,345. In Appendice la testimonianza di Guido Maria Rey: 'In memoria di Guido Carli', nella quale conferma quanto detto da Carli sulla collaborazione strettissima di Caffè. Ricorda inoltre la loro sintonia sulle questioni internazionali, ma anche le loro divergenze, soprattutto nel campo della Borsa e del sistema bancario protetto ed inefficiente p.464.
Cinquant'anni di vita italiana : in collaborazione con Paolo Peluffo / Guido Carli Carli, Guido Bari Laterza Editori 1996 Guido Carli ricorda in più passi Federico Caffè, soprattutto per la sua stretta collaborazione alle redazione delle Considerazioni finali del Governatore: '...Ma mi avvalsi sempre, ogni anno, ogni giorno, direi più di una volta al giorno, del consiglio, dell'aiuto, della collaborazione di Federico Caffè. E devo qui dire una cosa, con sincerità: spesso Caffè correggeva, emendava passi, proposte che gli mandavo, ma sempre nel senso della moderazione. Cercava di mitigare la mia tendenza alla frase provocatoria, al colpo ad effetto. Lo faceva per carattere, per convinzione intellettuale, perché diceva, le idee, se sono buone, hanno la forza di emergere senza bisogno di artifici retorici...' (p.177-180). Altre citazioni alle pp. VIII, 298,323,345. In Appendice la testimonianza di Guido Maria Rey: 'In memoria di Guido Carli', nella quale conferma quanto detto da Carli sulla collaborazione strettissima di Caffè. Ricorda inoltre la loro sintonia sulle questioni internazionali, ma anche le loro divergenze, soprattutto nel campo della Borsa e del sistema bancario protetto ed inefficiente p.464. Caffè, Federico Economica Laterza ITA TS Monografia Scritti sulla vita, il pensiero e l'opera scientifica di Federico Caffè; scritti ed altre iniziative in suo onore e memoria

20140714:1202/002EFE